Tre poesie di Milena De Luigi

Pubblichiamo tre poesie di Milena De Luigi.

La sirena di Copenaghen
(All’Italia in miniatura, 26.02.2016)

La sirena di Copenaghen
languida osserva
il passaggio dei turisti.
Treccia morbida
attrai
dove non c’è il tempo
e il dolore
e tutto è immobile
come il tuo sorriso.
L’incantatrice attende
il suo Ulisse

Ma tu non senti
svanisce nell’aria fredda
tu, ti allontani.

Rosita
(04.08.2012)

Zia Elda
le assomigli
bella come un’attrice
tra il riso sfrenato
e il pianto…

Ma il tuo nome è Rosita,
Amsterdam la tua città
il ventre dove vorresti
addormentarti.

Essere come te
elogiare il pomodoro rosso
e dire
la vita è bella.

Ma non è vero
che stai bene,
la solitudine ti fa male
l’inghiotti con il vino.

Buona fortuna con tuo figlio…
Gesù risorto!
Lo guardi e mi dici
è mio figlio, è morto.

 

Maddalena
(Pasqua 2017)

Neanche la Tua veste
posso sfiorare…

Mostrami il Tuo ineffabile sorriso
come quando mi hai concepita
la seconda volta

Milena De Luigi

Milena De Luigi è nata e vive a Rimini, laureata con lode in Lettere Moderne all’Università di Bologna, è docente di Lettere, Latino e Storia dell’Arte. Tra le sue passioni la poesia del Novecento e la critica letteraria.

 

This entry was posted in Giardino d'Inverno, Prime prove and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>