Poesie di Loredana Gabrielli

Pubblichiamo due poesie di Loredana Gabrielli. Con “Via Nizzolina 14” ha vinto l’edizione 2019 del Concorso nazionale di Poesia Sibilla Aleramo nella sezione “inediti”. La seconda poesia senza titolo è presente nel libro “Flusso di correnti” (Affinità elettive).

Via Nizzolina 14

Dal quarto piano
per quella via
scendemmo in strada,
e di non esser figlia
ancora
non era il tempo.

Cieca
con la mano
fino a sera
mi portasti
mentre fuggivi
scaltra
dalla tua quiete.

Acre e chiassosa
l’Olona respirava
lungo le schiume
di quel muro
crepato e solitario.

Anche da sotto
il seno prorompeva,
e mentre asciutta
la brughiera
immaginavo,
ciottoli assolati
calciavo a stento.

Quando il segno
di quel giro
fu composto,
solo allora
decidesti di tornare.

Battono furenti
ancora,
gli occhi silenti
di quel padre.

Presentazione di “Flusso di correnti” di Umberto Piersanti

Inseguire i femminili sogni adolescenti non significa raggiungere un magico altrove, ma perdere la concretezza del vivere: “…il sambuco/ e la zolla,/il profumo del fico/lucciole magiche/sopra l’onda del fuoco,”.
L’ingenuità che ci ha accompagnato nella giovinezza ci ha reso fragili e facili prede di chi sa imporsi col cinismo e con il calcolo.

La consapevolezza che riusciamo a recuperare con gli anni, le ferite, insomma la fatica del vivere, rafforzano un animus combattivo e teso, teso in qualche modo anche verso una dimensione totalizzante.
Entrare nelle contraddizioni della vita, riconquistare fino in fondo la propria energia combattiva pur sapendo che l’aspirazione ad una quiete, che non è mai mediocrità, rimane costante, e che il flusso delle correnti tende a placarsi nel mar dei Sargassi.

C’è un frinire
chiassoso, immenso
e notturno
agguato di parole,
l’alito mefitico
di un dolore potente
e trattenuto
che arriva di gene
in gene
come l’arso risucchio
di terre
senza un patto d’ascolto.
A cicli potenti di luna
appartengo
e di passare oltre
con ciglia
e respiri di lupo
ho pregato.

 

Loredana Gabrielli nata a Milano vive a Civitanova Marche dove svolge da anni la professione di insegnante. Laureata in Sociologia presso l’Università di Urbino, vince giovanissima nel 1984 il concorso regionale di poesia “Riviera Adriatica”, pubblica i suoi scritti in riviste letterarie, di cultura e attualità; è presente nell’antologia 3° Premio Internazionale Salvatore Quasimodo. Ha vinto recentemente a Civitanova Marche il primo premio nel concorso nazionale Sibilla Aleramo 2019 per poesie inedite.

This entry was posted in Autori Poesia, Giardino d'Inverno and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.